I Perfetti Innamorati

Film d'Amore per persone Innamorate Follemente

L'Amore secondo Dan (2007)

Essere innamorati porta sempre belle cose, ma di solito i problemi non tardano ad arrivare. Qui troverete le recensioni di film romantici che abbiamo visto nel corso degli anni e che abbiamo deciso di analizzare per aiutarvi a conoscerli meglio!

Recensione: Dan (Steve Carell), vedovo da pochi anni, affronta i problemi quotidiani dell'educazione delle due figlie adolescenti e di quella piu piccola, comportandosi da padre all'antica, molto apprensivo. Per una vacanza si reca con le figlie dai suoi genitori, in un posto di villeggiatura al mare, dove ritrovera parenti e nipoti tutti sotto lo stesso tetto. Durante un giro in libreria il primo giorno incontra Marie (Juliette Binoche), di cui si innamora subito. Tornato a casa dai genitori dopo l'incontro, con ancora in mano il numero di telefono della donna, Dan scopre che Marie e in realta la nuova fidanzata del fratello Mitch, e anche lei passera quei giorni a casa con loro. Inizialmente Dan, d'accordo con Marie, cerchera di non far scoprire il fatto e di mettere da parte i sentimenti per il bene del fratello, ma questi prevarranno e Dan alla fine combinera un bel pasticcio. La regia ci propone un film romantico oltre che commedia delicata, non volgare, in cui i sentimenti e gli amori, le gelosie e le ripicche sono al centro della scena, palesati tramite le gestualita e gli sguardi degli ottimi attori. Dan subisce nel corso del film una trasformazione, capisce che il divieto rivolto alla figlia piu grande di vedere il suo fidanzatino, solo perche lo conosce da troppo poco ed e ancora troppo giovane, e lo stesso che dovrebbe rivolgere a se stesso, perche il suo atteggiamento verso Marie e identico, infatti anche da adulti l'innamoramento segue le stesse emozioni incontrollabili di quando si e giovani; e cosi Dan riesce ad aprire maggiormente il suo cuore alle figlie da lui tanto amate e a capirle meglio, rimediando alla fine con la sincerita dei sentimenti a tutta la difficile situazione. Un film intelligente, a tratti commovente e pienamente godibile. Ottimale la sceneggiatura, e bravo anche Steve Carell ('40 anni vergine', 'Agente Smart', 'Un'impresa da Dio'), con la sua mimica un po' rigida e ombrosa ma che in questo caso risulta davvero tenera e azzeccata. Recensione scritta da: CB01

Certamente Forse (2008)

Recensione: Quando la figlia Maya gli chiede informazioni sulla sua vita sentimentale, Will (Ryan Reynolds), attualmente in fase di divorzio, comincia il racconto delle sue passate vicissitudini amorose, cambiando i nomi delle ragazze che ha avuto...e la bambina, in una specie di gioco tra i due, dovra capire chi nella storia diverra poi la sua mamma. Cosi vediamo entrare in scena la ragazza ai tempi del college (Elizabeth Banks), la ragazza delle fotocopie dell'ufficio in cui Will lavora per le presidenziali di Clinton (Isla Fisher), e infine una giornalista arrivista (Rachel Weisz). La vicenda e intricata, cosi com'e l'amore, e la piccola Maya capira che i sentimenti non sono facili da capire ne da gestire. La bambina si chiede perche, se Will considera la moglie una donna fantastica e piena di qualita, la loro storia si debba spezzare. E lo spettatore rimane curioso fino alla fine, per capire chi effettivamente sia tra le tre donne quella scelta. Le passioni si rincorrono, cambiano, si avvicendano a delusioni e aspettative, Will sembra un po' in balia delle tre donne per tutta la durata del film, fino ad arrivare ad un punto in cui lo coglie una crisi e rinuncia a tutto, donne, lavoro, amici. Infine giunge il momento in cui sembra capire chi vuole veramente. Il racconto termina e si torna alla triste realta, alla situazione attuale con la moglie, la rottura che sembra lasciar presumere che tutto sia irrimediabile. Ma il lieto fine fa presumere che non sia mai troppo tardi per tornare sui propri passi, magari percorrere strade che prima sembravano inaccessibili. 'Certamente forse' e un film romantico abbastanza gradevole, non eccessivamente melenso; la comicita non e granche presente, forse si puo parlare di leggera ironia che si puo provare per certe situazioni, per lo piu a carattere politico; lo sfondo delle elezioni presidenziali e della carriera politica di Will ruba inoltre un po' di sentimentalismo, comunque inquadra meglio la vicenda in una situazione reale, creando un certo divario da una trama altrimenti troppo zuccherata. Il protagonista sembra sballottato in preda alle vicende, incapace di contenersi di fronte alle ragazze che incontra, incapace di sapere davvero cosa vuole dalla vita. Ma questa e la realta di molti, e, come dimostra il fatto che si e divorziato anche dopo lunghe scelte tormentate, anche la donna che sembrava giusta non si rivela poi tale. Ma il lieto finale e ancora possibile (forse...come lascia trapelare il titolo stavolta azzeccato), e sullo sfondo di una Manhattan notturna la speranza di un futuro positivo rimane aperta. Recensione scritta da: Comingsoon

Che bel Pasticcio (2006)

Recensione: Mel vive a Manhattan dove si guadagna da vivere come sassofonista. Decide di andare a vivere con la attuale ragazza, e cosi affitta il suo appartamento a Ginger, una biologa inglese, e nel frattempo Mel si invaghisce di una giovane sposina, per il matrimonio della quale era stato ingaggiato come musicista. Quando le cose vanno male con la sua fidanzata, non gli resta che tornare nell'appartamento e condividerlo con l'inquilina. Tra i due nasce una amicizia, anche se non si somigliano per niente. Mel continua nei suoi vani tentativi di sedurre la sposa, fino ad accorgersi che l'amicizia con Ginger muta sempre piu fino a diventare qualcosa di importante. Che bel pasticcio - Kettle of fish, titolo italiano un po' bislacco che vuole rimandare a sproposito a Bridget Jones, e una commedia romantica discretamente realizzata, il cui pesce del titolo e il pesce rosso di Mel. Proprio come la strana attrazione tra il pesce rosso e la rana di nome Casanova del laboratorio di Ginger, tra i due protagonisti nasce un sentimento pur essendo due persone completamente diverse: il film e un po' un inno all'attrazione tra opposti, e ricorda come a volte si cerchi disperatamente e lontano una persona che si crede meravigliosa quando quello di cui abbiamo davvero bisogno e gia accanto a noi. Recensione scritta da: Altadefinizione del 2020

Insieme per Forza (2014)

Recensione: Jim e Lauren (Adam Sandler e Drew Barrymore) sono genitori single, entrambi con figli. I due si conoscono ad un appuntamento al buio, che finisce nel peggiore dei modi. Certi di non rivedersi mai pil, non sanno che il destino ha in serbo alcune sorprese per loro, e, oltre ad incrociarsi nuovamente per caso, finiranno anche per passare una intera settimana di vacanza nello stesso resort in Africa. La coppia di attori non c nuova alle commedie romantiche, dopo il '50 volte il primo bacio' del 2004. La trama di 'Insieme per forza' non vuole nc deve essere particolarmente originale per questo tipo di film, ma la sorte della buona riuscita della pellicola c lasciata interamente alle capacita espressive di protagonisti e personaggi secondari che gravitano attorno a loro, oltre che alle varie situazioni che in cui incorrono. Si andra da un volo in paracadute, al safari e alla corsa con gli struzzi, fino ad un sensuale massaggio di coppia e cene romantiche sullo sfondo di meravigliosi paesaggi africani. Tutto questo portera i due da una situazione di odio profondo fino a detestarsi cordialmente e, infine, a scoprirsi innamorati. Ben realizzato e fulcro del film c proprio questo passaggio graduale, seppur un po' romanzato. Il lato comico c pure molto presente e alcune battute risultano davvero divertenti. Trama quindi lineare e semplice, anche se il film cerca di non essere mai del tutto scontato, finale incluso. Recensione scritta da: Movieplayer

My Mom's New Boyfriend (2008)

Recensione: L'agente Henry Durand (Colin Hanks), agente FBI, torna a casa dopo anni che non vede piu sua madre (Meg Ryan). La trovera cambiata profondamente: la donna da grassa quale era si e trasformata in una bellissima donna, un'autentica pantera che non si lascia sfuggire piu nessuna occasione di divertimento, anche con uomini piu giovani di lei. Henry e la fidanzata (Selma Blair), anch'essa agente FBI, terranno sotto controllo il nuovo fidanzato della donna, Tommy (Antonio Banderas), che ben presto Henry scopre essere un famoso ladro professionista in furti d'arte. Dovra quindi, contro voglia, spiare la coppia, ad insaputa della madre ,che iniziera a provare un forte sentimento per il misterioso uomo. Non male questo My mom's new boyfriend (il nuovo ragazzo di mia madre, letteralmente), che mischia il romantico al film sui furti nei musei (pare che Banderas non riesca a liberarsi del ruolo del ladro nei suoi film) e al genere comico. Meg Ryan, un po' tirata dalle operazioni chirurgiche, mantiene il suo fascino infantile e provocante nello stesso tempo, e Banderas il fascino dell'ammiccante mascalzone. La storia scorre fluida, con qualche momento divertente e una vicenda non troppo scontata, pienamente nella media su tutti i fronti, comico, romantico, con un pizzico d'azione che non guasta, e lieto fine indispensabile. Recensione scritta da: iMDB